Lo stratega che ha chiamato la Bitcoin’s (BTC) Biggest Crash dice di essere appena uscito dal Crypto Market

 4. September 2020      
 Crypto   

Un trader tecnico veterano, noto nei circoli di crittografia per aver previsto con precisione il crollo storico di Bitcoin nel 2018, dice di essere appena uscito dal mercato dei crittografi.

Afferma che sta vendendo la maggior parte del suo portafoglio in azioni

Peter Brandt, CEO della società di trading globale Factor LLC, afferma che sta vendendo la maggior parte del suo portafoglio in azioni, il mercato dei cambi e BTC per passare al dollaro USA.

Il suo ragionamento? Pensa che la bolla del mercato americano sia nella sua fase finale prima di scoppiare.

„Questo è ciò che credo del mercato americano: Combatti la Fed alla tua stessa sorte. Diventare ribassisti troppo presto può spazzarti via. Il mercato è in fase di esplosione finale fino al mercato dei tori di 12 anni. Le bolle possono espandersi più di quanto chiunque si aspetti possibile, per poi scoppiare tragicamente. Grandi profitti nella spinta finale“.

Dopo cinque mesi ribassisti, l’indice del dollaro USA è leggermente rimbalzato (+0,5%) questa settimana, riferisce MarketWatch. Oro e Bitcoin hanno entrambi risposto negativamente a questo sviluppo, con il trading di BTC a 10.283 dollari al momento della scrittura, un calo di quasi il 10% nel corso della giornata.

Brandt ha precedentemente espresso ottimismo

Brandt ha precedentemente espresso ottimismo sulle prospettive a lungo termine di Bitcoin. A febbraio, un mese prima dell’epidemia di Covid-19 negli Stati Uniti, il trader ha dichiarato che BTC era in una tendenza storica toro e stava mostrando i primi segni che poteva salire „molto più in alto“ di 100.000 dollari.

„Possiamo sfruttare questo recente minimo che abbiamo visto in dicembre e che si collega al dicembre 2018 come una sorta di ridefinizione dell’avanzamento parabolico che potrebbe essere in fase di sviluppo. E questo ha delle implicazioni.

Non voglio andare troppo avanti, perché posso fare un’argomentazione che non sono ancora sicuro possa essere fatta – che stiamo andando molto più in alto di 100.000 dollari, e non sarà prima del 2021“.